SANTA MARIA DI SALA

SANTA MARIA DI SALA: L’IMPEGNO DEL COMUNE PER IL CONTRASTO DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI

Sono 11 le azioni già svolte e 12 quelle in atto con cui il Comune di Santa Maria di Sala ha dato concreto contributo al contrasto ai cambiamenti climatici. Azioni contenute nel PAES, il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile approvato dal Consiglio comunale nel 2015 e trasmesso all’Unione Europea, che definisce le strategie, gli obiettivi e le azioni concrete che il Comune ha voluto intraprendere per ridurre le emissioni di anidride carbonica nel proprio territorio. 38 azioni in totale, che porteranno una volta realizzate a un risparmio energetico di 10.700 MWh/l’anno e ad evitare l’emissione in atmosfera di poco meno di 5.600 tonnellate di CO2 l’anno. “Con il Paes il Comune si è impegnato a ridurre i consumi nelle proprie strutture ma anche a coinvolgere e a porsi come esempio per i privati e le attività in azioni concrete. A due anni dalla sua approvazione siamo chiamati a rendicontare lo stato di avanzamento – spiega l’Assessore all’ambiente Stefano Bacchin – e abbiamo verificato il superamento dell’obiettivo prefissato nel 2020 del 20%, attestandoci al 26% della riduzione delle nostre emissioni. Un risultato positivo che ci spinge a continuare su questa strada”. Sette gli ambiti di intervento individuati dal Paes, che gode, tra l’altro, di importanti incentivi europei: l’edilizia privata residenziale, le fonti di energia rinnovabile, il terziario, la mobilità, l’illuminazione pubblica e le buone pratiche. In particolare, in questi due anni un grande risparmio energetico si è avuto dall’installazione di regolatori del flusso sull’illuminazione pubblica, inoltre sono state completate le azioni riguardanti la riqualificazione energetica degli edifici pubblici, Municipio, scuole, palestre, con l’ottimizzazione dei sistemi di riscaldamento, coibentazioni, installazione di impianti fotovoltaici, sostituzione di serramenti; sono state installate lampade votive a led, e sostituiti mezzi del parco auto comunale con auto a metano. In corso, invece, attività di stimolo per i privati all’utilizzo del fotovoltaico, l’acquisto dell’energia 100% rinnovabile da parte del Comune, la sostituzione di lampadine a incandescenza con lampadine di nuova generazione, la razionalizzazione di impianti di illuminazione con regolazione degli orari e la manutenzione; la riduzione delle lampade a mercurio nella pubblica illuminazione, il prolungamento della rete di distribuzione del metano, l’avvio della certificazione on line per ridurre gli spostamenti in macchina, la realizzazione di nuovi percorsi ciclabili e la piantumazione di nuovi alberi.

About Alessandro Tessari

Check Also

SPORTELLI MEPA

NUOVI SERVIZI PER LE IMPRESE A MIRANO: APRONO GLI SPORTELLI MEPA E ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

Accordo tra Camera di Commercio di Venezia Rovigo e Delta lagunare e Confcommercio  Unione Metropolitana …