Mariangela Bognolo

Mariangela Bognolo

Mariangela Bognolo nasce a Mestre il 26 dicembre 1982. Il suo desiderio era quello di diventare insegnante e, infatti, nel 2000 riesce a diplomarsi presso l’Istituto Magistrale Luigi Stefani di Mestre. Decide di proseguire gli studi e, nel 2001, frequenta il corso integrativo al diploma ad indirizzo giuridico, presso il medesimo istituto. Insegna nelle scuole elementari ed asili ma decide di lasciare tutto per iscriversi all’Università, presso la facoltà di Lettere e Filosofia di Cà Foscari di Venezia.
Durante gli anni universitari è stata tirocinante presso l’archivio della Scuola Grande di san Rocco e commessa nella famosa libreria Toletta a Venezia. Nel 2008 si laurea in Conservazione dei Beni culturali con una tesi di laurea in storia dei giardini, intitolata “Il giardino di palazzo Lazzaris a Perarolo di Cadore”. Nel 2009 si iscrive al corso di Laurea Magistrale in Storia delle Arti e Conservazione dei Beni Artistici e ne consegue la laurea, nel 2012, con una tesi dal titolo “Villa Crotta de’ Manzoni. Dalla storia delle miniere di Valle Imperina alla realizzazione di una villa nel territorio Agordino”.
Da novembre 2013 a novembre 2015 ha collaborato con una rivista di Treviso in qualità di saggista di articoli di storia dell’arte relativi al territorio bellunese.
Il 2015 è stato un anno ricco di iniziative, a febbraio ha tenuto una conferenza su villa Crotta in collaborazione con il FAI – Delegazione Belluno; a marzo viene chiamata per una conferenza, sempre su Villa Crotta, in occasione delle giornate di primavera tenute dal FAI, in collaborazione anche con il Circolo Culturale Agordino, l’Unione Montana Agordina, Comune di Agordo e il Circolo Fotografico Agordino “Gigia De Nardin”; viene chiamata per un’ulteriore conferenza, sempre a marzo, sulla Regina Margherita e il giardino a Perarolo di Cadore.
A maggio cura la mostra personale dell’artista Manuel Carrion, dal titolo “Alchimie”.
Il 3 luglio conduce la diretta radio, su Radio Rete Top 95, dell’evento Sorsi d’Autore e intervista Corrado Formigli e il giorno seguente presenta un’altra diretta radio, sempre per la kermesse di Sorsi d’Autore, dove l’ospite della serata era Enrico Mentana.
A novembre entra a far parte dell’Associzione Culturale e Musicale Spirito Nuovo Venezia come Socio Sostenitore e, nel medesimo periodo, presenta il libro, dello scrittore Franco Alesci, “Storie Noir Veneziane” sia presso la libreria Feltrinelli di Mestre che la libreria Acqua Alta di Venezia. A gennaio 2016 è stata chiamata in qualità di critico d’arte ed ha presentato la mostra d’arte contemporanea “F” curata da Elisabetta Franceschini direttore di Altheo Network, presso la Filanda Romanin Jacur di Salzano.
Ha scritto anche una recensione critica sul pittore Francesco Donà per l’esposizione dei quadri, del medesimo artista, durante la collettiva dal titolo “Arte contemporanea e Dadaismo 100 anni dopo” a Palazzo Pisani Nicolaj (Venezia).
A luglio 2016 insieme al gruppo Altheo Network cura la mostra d’arte contemporanea “Mediterraneo- porta della speranza o della Vergogna”. Nello stesso mese riceve la targa e il medaglione come Socio Benemerito Onorario dall’Associazione storico culturale e di spettacolo per la promozione turistica della Campania “IL CASTELLO”. Per la medesima Associazione sarà a Salerno, nel gennaio 2017, come critico dell’arte internazionale nella rassegna della 2^ edizione dell’EXPO’ INTERNAZIONALE DELLA PACE E DELL’ARTE VISIVA CONTEMPORANEA “VISUAL ARTS GOLDEN EAGLE GREAT TROPHY 2017 “. E’ stata giudice e presidente di giura della prima edizione del concorso canoro DEBUSSING TALENT VOICE svoltosi a Cappella di Scorzè.
Entra a far parte di Altheo Gallery Milano. Successivamente cura le due mostre d’arte contemporanea (sempre per Altheo Network) dal titolo “Donna è Vita” e “Anche noi gridiamo donna e vita”, a Milano. In questa occasione ha l’onore di intervistare l’artista italiano Andrea Stella, l’artista e fotografo Giuliano Grittini biografo per immagini di Alda Merini, lo dottoressa Mariarosa di Fazio autrice del libro “Mangiare bene per sconfiggere il male” e molti altri. Durante i giorni milanesi entra in contatto con il movimento artistico Cibartisti. L’esposizione veneziana di “Mediterraneo” riscuote molto successo tanto che il comune di Muggia richiede al gruppo Altheo la replica, presso le sale comunali, e Mariangela viene chiamata come curatore e critico.
Da dicembre 2014 fa parte dello staff della radio web Rete Top 95 dapprima come Responsabile di Pubbliche Relazioni e successivamente come Direttore Artistico. Per radio ReteTop95 conduce, insieme a Stefano Bognolo, “Buona Domenica Coffee Time”, la classifica settimanale “Top Ten” e il programma “Attese Distratte” oltre a scrivere recensioni musicali. Inizia anche a collaborare con Radio Studio 585 presente sulle frequenze FM 99.20 e 100.30. Collabora anche con la radio web latina Lasestereo.com ed è ospite, mensilmente, nel programma radiofonico Agrodolce di Corinna Marchetto.

Seguimi su Facebook

Check Also

STEFANO FUNKATROZZO

STEFANO FUNKATROZZO

Stefano Funkatrozzo. Già dal mio nome d’arte è possibile capire in che parte della musica …